Verso il futuro: un contributo a salute e ambiente

L’approvvigionamento delle mascherine chirurgiche monouso ha costituito uno degli argomenti più scottanti per gli operatori del settore medicale durante questa “Fase 1” dell’emergenza sanitaria da COVID-19. La nuova “Fase 2” aperta dal Governo sembra insistere ulteriormente sulla necessità di continuare ad utilizzare le mascherine filtranti da parte di tutti, specialmente dei lavoratori per i quali saranno considerate Dispositivi di Protezione Individuale da fornire e indossarsi obbligatoriamente in molti casi.

Ci sarà sempre più familiare il loro utilizzo in tutti gli ambiti della vita quotidiana, non solo lavorativa: questo nuovo stile di vita che ci impone la grave emergenza sanitaria che stiamo vivendo richiederà l’utilizzo di protezioni individuali in ogni occasione in cui potrebbe concentrarsi un alto numero di persone. In ufficio come al supermercato, in sala d’attesa come in cantiere, persino durante l’attività fisica all’aperto.

Problemi: costi e inquinamento

Le mascherine sono sicuramente efficaci per proteggere noi stessi e chi ci sta vicino, se abbinate alle altre misure di protezione quali ad es. il distanziamento sociale e la frequente sanificazione di locali e superfici. Una così alta richiesta di mascherine però, in ogni ambito della vita lavorativa e quotidiana, provocherà inevitabilmente alcuni problemi.

Nonostante il prezzo delle mascherine monouso sia stato bloccato dai provvedimenti del Governo ad un massimo di € 0,50 al pezzo, la spesa media per l’acquisto di tali dispositivi privati e aziende resterà una voce molto importante.

Le prime stime inoltre parlano di un fabbisogno che nella “fase 2” sarà di almeno 90 milioni di mascherine al mese: lo smaltimento di questa enorme mole di rifiuti che inevitabilmente verrà prodotta sarà un problema arduo per la Pubblica Amministrazione e per il privato.

Una conseguenza di questa necessità sarà un aumento dei costi indiretti, ma soprattutto un problema in termini ambientali, con grandissime quantità di rifiuti non facilmente smaltibili e non riciclabili. È essenziale quindi rivolgere uno sguardo anche a questo punto e utilizzare soluzioni maggiormente eco sostenibili, e che ci supportino nella quotidianità limitando sprechi, e comportamenti distruttivi per l’ambiente.

È ormai chiaro che una maggiore cura per l’ambiente che ci circonda si riflette anche in una maggiore sicurezza per la nostra salute

Una soluzione: mascherine lavabili

Per tentare di ovviare a queste due problematiche, la nostra Società si unisce a quanti vogliono favorire l’utilizzo di mascherine pluriuso, dette anche lavabili.

Ad esempio, le nostre mascherine chirurgiche pluriuso sono lavabili fino a 20 volte e sono attualmente proposte al prezzo di € 7,00 + Iva: è immediatamente evidente il risparmio, anche considerando il prezzo calmierato dal Governo per le mascherine monouso. Una sola mascherina lavabile vale 20 mascherine monouso, al prezzo con cui normalmente se ne acquisterebbero 14: come acquistare ben 6 mascherine in più!

Il lavaggio delle mascherine è facile e non richiede particolari sforzi: possono essere normalmente lavate a 40°C o 60°C a seconda del modello e del materiale di cui sono composte. Anche se oggi sembra oneroso doversi occupare della loro sanificazione, basta provarle per rendersi conto che è molto semplice e in breve tempo e diventerà una delle nuove abitudini che inseriremo nella nostra vita di tutti i giorni per i prossimi mesi, assieme alle diverse altre con cui proteggiamo la nostra salute e quella dei nostri cari e dei nostri colleghi.

Sono sicure?

Una domanda legittima che sorge negli utenti è se le mascherine lavabili siano sicure quanto le monouso. La risposta è: sì, sono sicure se rispettano le normative di riferimento.
Perciò non è possibile dare una risposta valida per tutti i modelli in commercio ed è fondamentale, come sempre quando si parla di salute, affidarsi a Produttori e Venditori seri e affidabili che siano in grado di documentare la bontà e la sicurezza dei loro articoli.

Inoltre è importante che siano utilizzate e trattate correttamente, secondo le istruzioni che devono accompagnare ogni modello. Le mascherine di maggiore qualità garantiscono la loro capacità filtrante anche in caso di mancato lavaggio

Le nostre mascherine lavabili, ad esempio, sono corredate di tutta la documentazione utile a valutarne la sicurezza e ad utilizzarle in modo sicuro.